JWR Report: MXGP della Cina

Compra un Cavalletto ProWorks come quelli del team JWR Yamaha Racing. Clicca qui.

Il Campionato del Mondo FIM di Motocross 2019 si è concluso nel fine settimana. Il diciottesimo e ultimo round di questa stagione è stato condotto su una pista appositamente costruita a Shanghai, in Cina, che presentava una superficie sabbiosa, e che ha giocato a favore dei punti di forza del pilota della Yamaha Racing Racing JWR Kevin Strijbos. Strijbos era il solo rappresentante della struttura JWR sul suolo cinese.

Le qualifiche sono state un esercizio positivo per Strijbos, che si è assicurato la nona posizione in classifica, l'ennesima nella top ten. La prima manche di domenica è stata poi una storia turbolenta. Una caduta all'inizio della gara lo ha lasciato con una spalla dolorante e nessuna scelta se non quella di ritirarsi prematuramente. Nel tentativo di rimanere al sicuro e di non causare ulteriori danni, è stata presa la decisione di non disputare la seconda manche e guardare lo spettacolare Gran Premio della Cina da bordo pista. È stata la fine deludente di una serie costante di dodici migliori risultati.

Kevin Strijbos ora si concentrerà sul recupero in vista del Motocross delle Nazioni tra due settimane, dove rappresenterà il Team Belgio nella sabbia profonda di Assen. Vsevolod Brylyakov guiderà per il Team Russia e Anton Gole farà parte del Team Svezia.

Kevin Strijbos: "Ho avuto un grosso incidente nella prima manche e mi sono fatto male alla spalla, quindi non sono partito per la seconda. Rimarrò positivo, perché tra due settimane ci sarà il Nazioni ad Assen e daremo tutto per il Team Belgio!"

Compra un Cavalletto ProWorks come quelli del team JWR Yamaha Racing. Clicca qui.

Utilizziamo i cookies! Navigando su questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie.
Maggiori Informazioni