JWR Report: MXGP di Svezia

· 2 tempo di lettura

Compra un cavalletto ProWorks come quelli del team JWR Yamaha Racing. Clicca qui.

Il Team JWR Yamaha Racing ha finalmente potuto sperimentare un Gran Premio di casa durante il fine settimana, dato che il sedicesimo round del Campionato del Mondo FIM di Motocross 2019 si è tenuto sullo spettacolare circuito svedese di Uddevalla. Un totale di 22.000 fan si sono riversati sul circuito per intravedere sotto la tenda JWR e i quattro piloti, inclusi gli eroi di casa Anton Gole e Tim Edberg.

Kevin Strijbos è stato il protagonista del Gran Premio di Svezia, poiché i suoi recenti progressi sono stati evidenti in entrambe le manche della classe regina. Una cattiva scelta del cancello, dopo essere arrivato diciassettesimo in qualifica, non gli ha reso la vita troppo facile, ma ha perseverato e fatto molti sorpassi per assicurarsi il nono posto in gara uno. La seconda manche era identica, mentre rimontava ancora e conquistava un'altro nono posto. L'ottavo posto, il miglior piazzamento stagionale, è stato il suo piazzamento finale, quindi c'era un motivo per festeggiare sotto la tenda del team JWR Yamaha Racing.

Anche Vsevolod Brylyakov è stato impressionante, poiché anche lui ha rimontato in entrambe le manche per assicurarsi un sedicesimo e un tredicesimo posto nelle due manche. Questi risultati gli hanno regalato il quattordicesimo posto assoluto, a pari punti con il suo compagno di squadra, Anton Gole, che ha ottenuto esattamente gli stessi punteggi di manche nelle due gare. Gole è finito sedicesimo in classifica di giornata.

Anche il quarto pilota sotto la tenda del JWR Yamaha Racing, Tim Edberg, pilota della EMX250, ha gareggiato davanti ai tifosi di casa, mentre un decimo e un quindicesimo posto nelle manche lo hanno portato al quattordicesimo posto assoluto della giornata. La stagione EMX250 è ora completa ed Edberg si è assicurato il ventiduesimo posto nella classifica finale del campionato. Il decimo in gara uno al Gran Premio di Svezia è stato in realtà il suo miglior piazzamento stagionale.

Il team JWR Yamaha Racing ha apprezzato moltissimo l'incontro con gli innumerevoli fan svedesi durante il fine settimana e desidera ringraziare tutti per il continuo supporto.

Kevin Strijbos: "Sì, è stata una buona giornata. Ieri è stato semplicemente orribile. Non ho avuto un buon feeling in pista e in moto. Abbiamo cambiato le sospensione per il warmup ed è andata molto meglio. Il mio tempo di reazione alla partenza è stato davvero buono ma, dato che ero troppo lontano all'esterno, non potevo partire meglio. Sono comunque riuscito a spingere in entrambe le manche abbastanza bene dall'inizio fino al traguardo, quindi sono felice. Penso che fosse necessario per me e per la squadra. Tutti i piloti hanno fatto un ottimo lavoro nell'MXGP di casa del team, il che è sempre positivo."

Vsevolod Brylyakov: "Venendo a questo fine settimana, che probabilmente è il mio round finale quest'anno, volevo fare dei buoni risultati. Ho dei bei ricordi da qui. Non vedevo l'ora e la gara di qualifica mi ha reso ancora più fiducioso. Ero molto motivato per la domenica ma ho lottato con le partenze per tutto il fine settimana e ho dovuto lottare per rimontare. Ho avuto un piccolo incidente in gara uno e sono tornato al sedicesimo posto. Ne sono rimasto un po' deluso, ma la seconda manche è andata molto meglio. Nel complesso, ho concluso la stagione in grande stile. Ora ci sono ancora due round svedesi e poi il Motocross delle Nazioni, quindi non vedo l'ora di divertirmi."

Compra un cavalletto ProWorks come quelli del team JWR Yamaha Racing. Clicca qui.

Utilizziamo i cookies! Navigando su questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie.
Maggiori Informazioni