JWR Report: MXGP della Lettonia

· 3 tempo di lettura

Compra una maglietta 24MX come quelle del team JWR Yamaha Racing. Clicca qui.

La squadra JWR Yamaha Racing era più vicina a casa lo scorso fine settimana, in quanto il nono round del Campionato del Mondo FIM di Motocross 2019 si è svolto sulla famosa pista di Kegums in Lettonia. Per la seconda volta in questa stagione, il team ha operato a pieno regime con quattro ragazzi sotto la tenda. Kevin Strijbos, Vsevolod Brylyakov, Anton Gole e Tim Edberg hanno tutti partecipato all'evento.

Vsevolod Brylyakov è stato il miglior pilota nella prima divisione, nonostante il fatto che una caduta in gara uno gli abbia lasciato molto lavoro da fare. Brylyakov è partito in fondo allo schieramento, a causa di ciò alla fine non ha preso punti. La sua posizione finale è stata la ventunesima. La seconda manche è stata un altro passo nella giusta direzione, anche se ha combattuto duramente e ha superato alcuni errori per assicurarsi il sedicesimo posto finale. Due miseri secondi lo separavano al traguardo dal quindicesimo posto.

I cinque punti conquistati da Vsevolod Brylyakov nel Gran Premio di Lettonia lo hanno portato al ventesimo posto nella classifica generale. Anton Gole, un altro pilota della JWR Yamaha Racing, è terminato a quattro posizioni di distanza, mentre è rimasto in ventiquattresima posizione in classifica generale dopo aver fatto segnare due punti sul tabellone nella seconda manche. Gole avrebbe potuto segnare punti in entrambe le manche, ma un incidente in gara uno lo ha lasciato in una situazione impossibile. Anche Kevin Strijbos dal Gran Premio di Lettonia ha portato due punti a casa, nonostante abbia combattuto alcuni problemi anomali nel corso del fine settimana.

Tim Edberg, l'unico pilota EMX250 sotto la tenda del team JWR Yamaha Racing, ha probabilmente goduto il maggior successo al Gran Premio di Lettonia, anche se i risultati non sono un vero riflesso di come si è esibito. Edberg era diciassettesimo in ogni manche e diciottesimo nella classifica generale, ma avrebbe potuto ottenere molto di più, se non fosse stato per alcuni problemi nel primo giro. Edberg ha fatto ventuno sorpassi nel fine settimana.

Il team JWR Yamaha Racing ora intraprenderà un viaggio nella seconda parte del Campionato del Mondo FIM di Motocross 2019. Il Gran Premio di Germania, che si svolgerà il prossimo fine settimana, è la prossima tappa in calendario.

Vsevolod Brylyakov: "Questo fine settimana non è stato facile. Entrambe le partenze sono state terribili per me, ma ho cercato di rimontare. Ho avuto un incidente nel primo giro nella prima gara e ho perso molte posizioni, quindi non sono riuscito a prendere il ritmo e ho finito il ventunesimo. La seconda manche è andata molto meglio. Ho fatto alcuni sorpassi nei primi giri, poi ho guidato molto bene all'inizio. Ho fatto un piccolo errore, quindi sono caduto, passando da quattordicesimo a fuori dai primi venti, ma mi ho rimontato di nuovo. Ero felice della seconda manche. Questo è stato il momento saliente. Non vedo l'ora che arrivi la Germania."

Kevin Strijbos: "Non è stato un grande fine settimana. In qualche modo abbiamo avuto problemi con la moto per tutto il weekend e non siamo riusciti a risolverli. Nella gara di qualifica si è fermata all'ultimo giro, ma sono riuscito a raggiungere il traguardo. Nella prima manche provavo e provavo, ma sapevo che c'era qualcosa di sbagliato perché la mia moto non funzionava come fa di solito. È un peccato, perché mi piaceva la pista e non vedevo l'ora di fare bene. Concentriamoci sul prossimo weekend."

Anton Gole: "È stato difficile trovare un buon feeling sabato, ma oggi tutto scorreva molto meglio. Ero al quattordicesimo posto nella prima manche, quando avevo un problema e ho dovuto fermarmi, e poi ho avuto la stessa sensazione nella seconda manche. Ero al sedicesimo posto, a circa dieci minuti dalla fine, quando ho fatto un grosso incidente su un salto. Mi sono rialzato abbastanza velocemente e sono riuscito a rimontare fino al diciannovesimo posto. Sono soddisfatto della giornata, nel complesso, anche se non è andata come previsto."

Tim Edberg: "È stato un weekend difficile qui in Lettonia. Sono deluso, perché so di avere più da dare, ma non è stato sufficiente questa volta. La pista era molto impegnativa e, in realtà, mi sono stancato troppo. Ad ogni modo, continuerò a lavorare per il prossimo."

Compra una maglietta 24MX come quelle del team. Clicca qui.

Utilizziamo i cookies! Navigando su questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie.
Maggiori Informazioni