Intervista 6D: Bob Weber

· 9 tempo di lettura

Guarda più da vicino i caschi 6D oggi stesso! Clicca qui.

La tecnologia dei caschi è un tema scottante e difficile da capire, ma i caschi 6D hanno svolto un lavoro fenomenale nel delineare i vantaggi dei loro vari modelli e i passi avanti che hanno fatto nel settore in appena un paio d'anni. Quando la 6D è entrata per la prima volta sul mercato, ha rifiutato di essere cauta e ha messo sul mercato le prime novità del settore che hanno preso d'assalto la community. Qual è in realtà il segreto del successo della linea 6D? Qual è il vantaggio di ogni modello? Perché dovresti scegliere 6D? Tutte le domande che potreste avere, ricevono risposta in questa intervista esclusiva con un co-fondatore di 6D, Bob Weber.

24MX: Nel dettaglio, qual è stato il pensiero dietro il lancio di 6D? Hai notato un vuoto nel mercato di cui volevi inserirti?  

Bob Weber: Avevo consapevolezza dei difetti di tutti i caschi di mitigare le forze di accelerazione angolare durante un impatto o di un incidente. Credevo di avere un'idea che valesse la pena sviluppare per migliorare la capacità del casco e per proteggere meglio il cervello umano se sottoposto a impatti obliqui. Si tratta di eventi in cui la forza è diretta tangenzialmente al centro di massa del cervello causando commozioni cerebrali o peggio, tra cui lesioni cerebrali rotazionali.

A quel punto, ho contattato un buon amico e ingegnere, Robert Reisinger, per aiutarci a sviluppare la tecnologia. Questo processo è durato quasi due anni. Dopo il test del prototipo in un laboratorio indipendente a Los Angeles, eravamo certi di avere una tecnologia vincente e di poter beneficiare del mercato con un casco migliorato. Non era tanto un buco nel mercato; è stato un enorme sviluppo nel modo in cui il casco poteva essere migliorato nell'aspetto di gestione e sicurezza dell'energia.

Tutti cercano occasioni. I caschi sono una cosa su cui la gente non dovrebbe fare economie  eh? Immagino che far passare questo messaggio sia importante per te e che cosa significhi la 6D.

Giusto. I piloti non dovrebbero risparmiare sull'acquisto del casco. Oggi, i caschi sono molto migliorati rispetto ai disegni tradizionali di pochi anni fa e, sì, l'istruzione è stata l'obiettivo numero uno e la parte più importante del processo per la 6D. Con budget limitati e tutti i costi associati all'avvio di una società di caschi, abbiamo dovuto vendere immediatamente i caschi! Per fortuna, abbiamo avuto successo nel farlo. I piloti dovrebbero fare i compiti a casa e conoscere le diverse tecnologie disponibili nei vari marchi là fuori, e come si differenziano gli uni dagli altri prima di acquistare. La protezione della testa riguarda innanzitutto la sicurezza e dovrebbero eliminare ogni particolare fedeltà alla marca, grafica raffinata o design specifico del casco.  

Rispetto a quando hai iniziato a fare caschi da motocross 6D, sei sorpreso di dove è arrivata la tecnologia? Ti stai spingendo a limiti che una volta sembravano impossibili?

Nel 2013, il sistema ODS di 6D è stato in grado di mostrare significative riduzioni del trasferimento di energia in impatti di velocità inferiore (colpi di livello di concussione tra 60 e 150 g) in eventi sia lineari che rotazionali, nonché impatti ad alta velocità della stessa natura. La nostra decisione di produrre e vendere i nostri caschi con il marchio 6D (invece di concedere in licenza la tecnologia) è stata una decisione importante e ha catalizzato il cambiamento del mercato. Questa decisione fondamentalmente ha costretto il mercato a reagire e prendere una decisione.

Tieni presente che in quel momento, MIPS era l'unica opzione nota e che avevano trascorso quasi dodici anni cercando di concedere in licenza la propria tecnologia alle società produttrici di caschi con scarso successo. Ciò ha lasciato le altre società di caschi con tre scelte: seguire la linea del design tradizionale del casco, usare licenza MIPS o inventare la propria tecnologia. Alcuni marchi, pensando che questo sarebbe stato un compito semplice, hanno provato a progettare le proprie soluzioni, ma sono stati apportati miglioramenti limitati ai quali sono seguiti alcuni fallimenti definitivi. Alla fine, molti hanno scelto MIPS. I marchi sono stati sfidati con le difficoltà di cercare di aggirare i brevetti esistenti nello spazio di proprietà di 6D, MIPS e altri.

Oggi ci sono alcuni marchi che si concentrano su un'area che sembra essere priva di protezione IP. Si tratta di posizionare pastiglie di qualche tipo tra la testa di chi lo indossa e la fodera interna per ottenere un miglioramento incrementale. Vediamo un miglioramento limitato con la maggior parte di questi design e, in un caso in particolare, quasi nessuno. Il problema con questi disegni (e incluso MIPS) è la forma della testa umana. La sua forma ovale lunga limita la capacità di consentire al rivestimento del casco di scivolare facilmente in tutte le direzioni.

Come la maggior parte delle innovazioni, si applica la regola 80-20 (Legge di Pareto), in cui abbiamo apportato miglioramenti significativi con il nostro sforzo iniziale focalizzato sui problemi. Dovevamo anche disporre di un sistema che fosse realizzabile a un costo ragionevole utilizzando gli attuali metodi di produzione e, come sempre, ulteriori miglioramenti comportano costi molto più elevati in termini di tempo e denaro. L'introduzione di ATR-1 di 6D ha reso la barra molto elevata con miglioramenti delle prestazioni in tutti gli aspetti del casco.

Oggi, nel nostro nono anno di attività, continuiamo a concentrarci sul design migliorato del casco, sulla ricerca e sviluppo e sui test. Spingiamo continuamente per avere migliori prestazioni di sicurezza, che abbiamo ottenuto con il nostro casco moto ATR-2. L'ATR-2 utilizza ciò che chiamiamo "Advanced ODS". È più libero da spostare in rotazione, fornisce più spostamenti ed è progettato per essere facilmente ricostruibile se il rivestimento interno in EPS viene danneggiato da urti.

In poche parole, quanto R&S c'è in questi caschi 6D? Qual è la scala di questa operazione? Quanto lavoro serve per fare sempre meglio?

Quando abbiamo costituito la 6D nel 2011, la comunità medica pubblicava un rapporto dopo l'altro che indicava che i caschi dovevano fare almeno due cose meglio, proteggere il cervello all'inizio degli impatti a livello di commozione (che è di circa 60 g per un maschio adulto) e mitigare (ridurre) il trasferimento di energia rotazionale per proteggere meglio il cervello. Abbiamo deciso di affrontare il problema dell'energia rotazionale come tutti sanno, ma durante il processo di sviluppo abbiamo effettivamente progettato una soluzione che ha anche migliorato in modo significativo le esigenze di dissipazione dell'energia a bassa soglia richieste dal mercato dei caschi.

Nel processo di studio e test, abbiamo dovuto trovare un modo per testare costantemente un casco per l'accelerazione angolare. Ciò si è rivelato più impegnativo del previsto, differente da casco a casco e da laboratorio di test a laboratorio di test. Questo è attualmente un problema di settore e deve essere standardizzato in modo analogo a come vengono condotti oggi i test lineari. I test sono costosi. Dobbiamo acquistare e testare non solo i nostri caschi, ma molti caschi dei nostri concorrenti per ogni sessione di test.

Il nostro sistema Omni-Direzionale di sospensione (ODS), come è stato dimostrato in laboratorio, mitiga sia l'energia di impatto a bassa velocità che l'energia di impatto rotazionale a tutte le velocità e, mentre progrediamo in ogni progetto di sviluppo di nuovi prodotti, lavoriamo per migliorare la nostra tecnologia ODS in tutte le aree di prestazioni, compresi costi e riduzioni di peso. Ad esempio, il nostro ATR-2 supera il nostro ATR-1, è più leggero di 100 grammi ed è progettato per essere ricostruito più facilmente e con un costo inferiore rispetto al nostro ATR-1 originale. Entrambi i caschi offrono una grande protezione, ma ci sforziamo di migliorare tutti i nostri prodotti in ogni occasione.

Quanto spesso consiglieresti di sostituire un casco? Che tipo di vita dovrebbe avere uno di questi prodotti, salvo un grave incidente o urto? A cosa dovrebbe prestare attenzione la gente?

Per uso in moto e fuoristrada se un pilota è in competizione molte settimane all'anno e si esercita regolarmente, un casco (indipendentemente da eventuali danni da incidente) sarà in qualche modo esaurito dopo uno o due anni. Detto questo, se non ci sono impatti da moderati a gravi durante il periodo di proprietà, il casco sarà buono per molti anni, fino a cinque con la cura adeguata. A un 6D, è possibile sostituire le fodere comfort, la visiera e gli imboccature (ATR-1) per mantenere il casco fresco per tutto il tempo in cui il casco è in buone condizioni.

Anche qui è importante ricordare che l'ATR-2 è l'unico casco da moto sul mercato ricostruibile. Questa funzione consente al proprietario di allungare la vita del casco in caso di danni al rivestimento interno in EPS. Il rivestimento esterno in EPP è realizzato con materiali multi-impatto e proteggerà il casco in modo tale che, a patto che la calotta non sia danneggiata, possiamo ricostruire il casco in circa 20 minuti. Il cliente deve solo di inviarlo alla sede centrale 6D o ad uno dei nostri numerosi distributori qualificati per portare a termine il lavoro. Questo può essere un valore significativo per il cliente!

Quanto influisce il feedback degli atleti professionisti sui consumatori che acquistano? Alcuni potrebbero non rendersi conto che possono usare esattamente lo stesso casco di un pilota come Justin Hill.

Questa è una grande domanda. Sia Robert che io eravamo piloti a livello professionale. Entrambi abbiamo corso quasi tutta la nostra vita e, di fatto, corriamo ancora oggi. Il casco 6D è stato progettato da piloti con profonda conoscenza delle corse. Fin dall'inizio, l'obiettivo era progettare un casco più sicuro che sarebbe stato indossato dai piloti. Abbiamo raggiunto questo obiettivo. Con le cose notate abbiamo avuto atleti professionisti che hanno lavorato sul casco dal primo giorno. Eli Tomac è stato il primo atleta a provare il casco nella sua casa in Colorado.

Fu subito colpito dal comfort, dal peso, dalla ventilazione e dall'equilibrio del casco. Quando abbiamo condiviso i dati dei test di altri nove marchi principali, lui ei suoi genitori erano convinti che avessimo un design migliore. Eli mi ha mandato un messaggio sulla via del ritorno dall'aeroporto che voleva indossarlo alla Monster Energy Cup quell'anno, un po' troppo presto per noi. Tuttavia, eravamo pronti per il Supercross del 2013 e in effetti abbiamo vinto la nostra prima gara e campionato con Eli quell'anno.

Abbiamo lavorato a lungo con i nostri atleti mentre sviluppavamo l'ATR-2. Ogni atleta 6D nel corso degli anni ha indossato un casco di produzione proprio come noi vendiamo giorno dopo giorno. Stefan Everts ha avuto suo figlio Liam con il nostro 6D fin dall'inizio. Con la sua conoscenza dello sport e l'importanza della sicurezza per suo figlio, ha voluto Liam con 6D non appena ha saputo del nostro design! Inoltre, vale la pena menzionarlo qui, 6D non produce caschi diversi per mercati diversi a causa degli standard. Facciamo un casco, che supera gli standard richiesti negli Stati Uniti e in tutti i mercati globali e vendiamo quel casco ovunque.

Infine, che consiglio daresti a qualcuno che sta per comprare un casco 6D? C'è qualcosa a cui prestare attenzione o qualcosa da prendere in considerazione quando si cerca la taglia giusta?

Il mio consiglio è piuttosto semplice. Scegli la taglia corretta (che dovrebbe essere aderente, ma comoda) la grafica e il colore, quindi goditi il tuo casco. Hai fatto un'ottima scelta in sicurezza e prestazioni. Prenditi cura di lui e guida intelligentemente. Se hai bisogno di migliorare la vestibilità, abbiamo fodere opzionali e guanciali di spessore diverso. Offriamo anche fodere "Supercool" per condizioni di gara estremamente calde che ti manterranno più fresco durante la battaglia. La competizione in motocross e enduro è pericolosa e prendere decisioni sagge in negozio e in pista ti aiuterà ad avere un rapporto lungo e piacevole con passeggiate e corse!

Guarda più da vicino i caschi 6D oggi stesso! Clicca qui.

Utilizziamo i cookies! Navigando su questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie.
Maggiori Informazioni